Dieci (categorie di) persone da mandare a cagare prima di morire

Sarebbe ridicolo, dopo un titolo del genere, dire che non sono il tipo che porta rancore.

Però non sarebbe così falso sostenere che non porto per davvero rancore, perché in realtà trasformo i miei rancori in piani gelidamente concepiti per dimostrare il mio disprezzo alle persone che considero stronze. Cercando quindi di evitare, quando è possibile, la rissa.

In realtà, mi piacerebbe molto essere rissosa. Nelle mie vene scorre sangue romagnolo e i romagnoli sono animali a sangue caldo.

Ma siccome non posso mettermi a menare le persone che detesto (il codice penale è in vigore anche in Italia), trasformo le mie antipatie in disprezzo che faccio gelidamente trapelare dai miei pensieri, opere e omissioni.

In realtà, non ho mai fatto nulla per vendicarmi degli stronzi, anche perché lo stronzo perisce in genere sotto i colpi del destino.

Come spiega infatti Robert Sutton nel “Metodo antistronzi”, gli stronzi si fanno così tanti nemici che prima o poi trovano qualcuno che li fa fuori. Non dico fisicamente, basta che questo qualcuno – più coraggioso di me – li isoli dal gruppo e tolga loro il potere.

Però l’ammetto: sono stufa di limitarmi a manifestare educatamente (e in silenzio) il mio disprezzo per gli stronzi, e avrei invece una gran voglia di mandare APERTAMENTE  qualcuno di loro a cagare, prima di morire.

Faccio un’ultima premessa prima di passare all’elenco delle categorie.

Sono allegra di carattere, anche se mi faccio tendenzialmente i cazzi miei. Ovvero non mordo nessuno se prima non sono stata morsa, anche se non partecipo più di tanto alla vita sociale dei gruppi dove finisco per essere coinvolta (dai colleghi di lavoro ai genitori delle scuole dove va mio figlio).

Il mio elenco comprende quindi tutte quelle persone che sono stata costretta a sopportare, senza mai poterle mandare apertamente a cagare.

Non faccio nomi e cognomi, sempre per via del codice penale. L’elenco comprende quindi solo delle tipologie di persone. Io stessa faccio probabilmente parte di qualcuno di questi.

  1. Gli invidiosi che trasformano la loro invidia in cattivissimi attacchi personali, senza avere il coraggio di confessarsi di essere solamente invidiosi.
  2. Gli accidiosi che passano la vita a lamentarsi (con me) di come gli vanno male le cose, e se provi anche solo a dargli un consiglio, ti mandano subito a cagare (loro).
  3. Gli incompetenti che sono riusciti a raggiungere posizioni o posizioncine di potere, e trattano male chiunque gli capiti sotto mano.
  4. I pettegoli e i calunniatori, che passano la vita a spargere veleni sulle vite altrui.
  5. Le mamme e i papà delle mailing list dei vari Comitati Genitori dove sono finita. C’è sempre un troll (disturbatore, in linguaggio informatico) che comincia a massacrare di email gli altri genitori che in realtà non sono colpevoli di nulla, se non di far parte di quella mailing list. Il troll-genitore non vede l’ora che tu lo mandi a cagare, perché poi direbbe: “Hai visto che la stronza è lei!”.
  6. Tutte le maestre e le insegnanti che hanno messo delle note sul diario di Tommaso perché rideva in classe (è un cuor contento anche lui), e che poi gli rimettevano la nota perché la madre (e cioè io), non aveva firmato la nota precedente.
  7. Tutte le maestre e le insegnanti che negli ultimi sette anni mi hanno consegnato la pagella di mio figlio lamentandosi di lui, perché rideva in classe e faceva battute durante “l’orario di lezione” (meno male che rideva).
  8. I condomini che danno origine a inutili mailing list, nelle quali si lamentano delle foglie che perdono le piante del mio terrazzo o di altre stronzate del genere. E che non posso strozzare a mani nude.
  9. I colleghi che passano la giornata in viva voce al telefono, trapanandoti il cervello, anche se è stata inventata l’email (e i vari chattini).
  10. I cafoni che si prendono la libertà di mandare a cagare chi non gli va a genio, senza quel minimo di civiltà che ti spinge a scrivere post come questi.

Ecco, prima di morire, vorrei trovare il coraggio di passare dall’educato disprezzo alla manifesta villania per almeno una persona per categoria. Ma chissà se troverò mai il coraggio…

3 thoughts on “Dieci (categorie di) persone da mandare a cagare prima di morire

  1. Manu ha detto:

    Ci si ritrova con la lingua piena di peli e cortesia! Ogni tanto consiglio una cortese potata.

  2. paola ha detto:

    A me piacerebbe mandare a cagare tutti quelli che nascondono il loro disinteresse, egoismo, e mancanza di impegno, dietro la frase “non ho tempo”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: