Com’è difficile essere social (2.0)

Scrivere tutto e il contrario di tutto è una caratteristica dell’uomo moderno digitale, sottoposto a troppe informazioni e troppi stimoli.

Ho appena tuonato contro il narcisismo digitale, ed ecco che vado su Amazon e trovo la seconda deliziosa – deliziosa?! – critica social al mio libretto.

Eccola: “Uno spaccato lucido e reale della vita di una donna che, totalmente assorbita dalla banale quotidianità del lavoro e della vita matrimoniale, cerca di dare una scossa alle emozioni, e… in qualche modo, ci riesce.
Scrittura brillante ed ironica, piacevolissima e divertente la descrizione dei familiari sbullonati e dei colleghi deliranti”.

Come dire: ritiro tutto quello che ho appena scritto!

Anzi, ammettiamolo, essere social è DIFFICILISSIMO!

Ci sono un sacco di scrittori laureati che non hanno una mezza critica sui canali online, oppure che ne hanno di schifose.
Perché il lettore/critico social non è marchettaro come i critici laureati dei giornali.

Scrive quello che vuole.

Ti stronca quando vuole.

Ti da del male, se vuole.

E tu sei lì, sulla tua crocetta social, ad aspettare le coltellate.

E quando non arrivano, sei contenta.

Sì, MOLTO contenta.

One thought on “Com’è difficile essere social (2.0)

  1. Nicola Losito ha detto:

    Sei variegata come le strisce ai lati del post… 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: