A volte ritornano: le assemblee di condominio

Sta per svolgersi la sciagurata assemblea di condominio a casa mia.

Ho preparato un tè freddo alla cicuta che somministrerò agli ospiti versandone dosi generosi nei bicchieri dell’Ikea, ma ho anche tolto con lo spazzolone le strisciate di merda che lascia mio figlio Tommaso – anni tredici – nel cesso di casa.

In un soprassalto di istinti piccolo-borghesi, mi sono vergognata delle strisce marroni che il condomino – moribondo – troverebbe nel bagno di caso, dovesse mai lavarsi le mani.

L’Amministratore ha appena suonato…

Eccolo, apro la porta al morituro.

 

Contrassegnato da tag

4 thoughts on “A volte ritornano: le assemblee di condominio

  1. Viola Veloce ha detto:

    Grazie, ti scrivo dall’Inferno. Ho bevuto anch’io la mortale mistura per dare il buon esempio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: